Recensione Xiom Musa I

Ho provato in queste settimane la nuova Xiom Musa I. Una gomma che mi ha incuriosito perchè è la prima gomma prodotta negli ultimi anni non ad effetto colla fresca incorporato, ma con un nuovo sistema di tensionatura, che la casa dichiara, che farà felici tutti coloro che rimpiangono il feeling delle vecchie gomme. Aperta la confezione e presa in mano la gomma mi accorgo che è piuttosto leggera, ha una superficie elastica e molto resistente di nuova generazione (in stile Omega IV) e soprattutto una gommapiuma color panna medio-morbida molto porosa come la maggior parte delle nuove gomme ad effetto colla fresca incorporato tenergy style. Montata su telaio 7 strati semirigido off con colla ad acqua ed effettuato qualche palleggio in aria mi accorgo che la gomma non ha il suono tipico delle gomme ad effetto colla incorporato ma ha comunque un bel rimbalzo e soprattutto un ottimo aggancio. Iniziando a scambiare al tavolo la gomma risponde bene con traiettorie molto tese, davvero diverse dalle gomme tenergy style che hanno sempre una leggera traiettoria curva anche sullo scambio. La velocità non è elevata ma devo dire che l'effetto catapulta è buono, la palla penetra bene nella gomma con buona velocità di uscita. Soprattutto quando si iniziano a forzare i colpi la tensionatura si sente e la gomma inizia a rispondere con maggiore energia trasferendola alla palla. Quello che si nota di più è il feeling davvero superiore a tutte le gomme ad effetto colla incorporato. Eseguendo il topspin ci si accorge che le traiettorie sono molto tese anche se la capacità di aggancio della palla è davvero molto alta. La velocità anche qui non è molto alta e si sente di più l'assenza della colla fresca incorporata ma in compenso si ha davvero la sensazione di poter mandare la palla dove si vuole e con estrema facilità nella variazione di rotazione. Sul block davvero la sicurezza aumenta con possibilità di spingere davvero su tutto. La gomma mi ricorda per caratteristiche tecniche la vecchia Butterfly Bryce FX ma con la tensionatura delle nuove Bryce speed, quindi con tutte le sue caratteristiche esaltate. Sicuramente non è una gomma per attaccanti puri ma senz'altro è una gomma per giocatori che amano il controllo ed il piazzamento della palla. Come dicevo all'inizio una cosa che mi ha incuriosito molto è stata la gommapiuma molto porosa! La domanda nasce spontanea: perchè la Xiom ha prodotto una gomma tensionata, senza effetto colla fresca incorporato ma con gommapiuma medio-morbida e porosa? Smontata e ripulita dalla colla ho provato la gomma passando 3 strati di booster TRF bio speed a distanza di 1 giorno ciascuno con attesa di 2 prima di incollare. Effettuati i primi palleggi mi accorgo che il suono è diventato davvero alto non perdendo le caratteristiche di aggancio della pallina. Al tavolo si comporta in maniera davvero simile a prima ma con una velocità molto superiore e con un sono davvero piacevole. Sul topspin si sente maggiormente la differenza con la capacità di tirare forte su palla tagliata e anche dalla media distanza. Le similitudini con le vecchie bryce FX incollate a fresco con la vecchia colla aumentano, grazie anche alle traiettorie sempre molto tese e capacità di imprimere grande spin e potenza nel top. In conclusione la Musa I risulta una gomma davvero molto interessante che sicuramente porterà alla tentazione molti giocatori ad usare il booster su una gomma che sembra avere due facce: una senza velocizzatore per il gioco all-round aggressivo e l'altra con velocizzatore per il gioco d'attacco in cui si spinge ogni palla da tutte le posizioni.

Commenti